Proroga dei versamenti al 30 settembre per i soggetti ISA

Proroga al 30 settembre per i versamenti delle imposte sui redditi 2019 per i soggetti ai quali si applicano gli ISA: la novità è contenuta nel testo di un emendamento al Decreto Crescita approvato in Commissione. Secondo quanto previsto dal testo dell’emendamento al Decreto Crescita presentato dai Relatori la nuova scadenza del 30 settembre interesserà tutte[…]

Domande di rottamazione e saldo e stralcio entro il 31 luglio 2019

Aperta la scadenza per le domande di rottamazione anche se non vengono riaperti i ruoli da rottamare, che restano quelli del periodo 2000-2017 Le Commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno dato il via libera all’emendamento al Ddl. di conversione del c.d. “decreto crescita”, che riapre i termini per le domande di rottamazione dei ruoli (art. 3 del DL[…]

Condono pace fiscale: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate, le ultime novità

Condono – Pace fiscale: L’articolo 2 del decreto-legge 23 ottobre 2018, n. 119, consente la definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento non ancora definiti al 24 ottobre 2018, data di entrata in vigore del decreto, nello stato del procedimento in cui si trovavano alla medesima data. Si tratta di una forma di definizione agevolata[…]

Bonus lavori ristrutturazione 2018

Conferma del bonus ristrutturazioni e di quello energetico nelle versioni maggiorata del 50% e del 65% anche per il 2018, rafforzamento dei controlli da parte dell’Enea, possibilità di cedere il credito fiscale spettante per l’ecobonus anche per gli interventi che non riguardano le parti condominiali degli edifici. sono queste le principali novità in materia di[…]

Avvisi Bonari

Controlli automatici, controlli formali e avvisi bonari; siamo nell’ambito delle dichiarazioni fiscali e dei controlli posti in essere dall’Amministrazione Finanziaria cui fa seguito l’invio delle c.d. comunicazioni degli esiti meglio conosciuti come avvisi bonari.  L’invio di tali comunicazioni anticipa l’iscrizione a ruolo delle somme dovute dal contribuente permettendo a quest’ultimo, salvo comunicazioni di rettifica, di[…]

Ritenuta Ridotta Agenti

Gli agenti di commercio, i rappresentanti, i mediatori ecc. (che non operano in regime di vantaggio o forfettario), quando emettono fattura applicano una ritenuta d’acconto pari al 23% calcolato sul 50% della provvigione percepita (art. 25-bis DPR 600/1973). Tale ritenuta è operata dalla casa mandante/committente e versata da quest’ultima entro il 16 del mese successivo[…]

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA
RSS
Facebook
Facebook
LinkedIn