Ritenuta Ridotta Agenti

Gli agenti di commercio, i rappresentanti, i mediatori ecc. (che non operano in regime di vantaggio o forfettario), quando emettono fattura applicano una ritenuta d’acconto pari al 23% calcolato sul 50% della provvigione percepita (art. 25-bis DPR 600/1973). Tale ritenuta è operata dalla casa mandante/committente e versata da quest’ultima entro il 16 del mese successivo al pagamento della fattura stessa. L’agente, il rappresentante, il mediatore, ecc., recupera la ritenuta in sede dichiarazione dei redditi.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA